paragrafo pillar 3

Il 1° gennaio 2014 è entrata in vigore la disciplina prudenziale per le banche e per le imprese di investimento contenuta nel Regolamento (UE) n. 575/2013 (in seguito anche CRR) e nella Direttiva 2013/36/UE (in seguito CRD IV), che traspongono nell’Unione Europea gli standard definiti dal Comitato di Basilea per la Vigilanza Bancaria (c.d. framework Basilea 3).

Il quadro normativo si completa con le misure di esecuzione, contenute in norme tecniche di regolamentazione o di attuazione (RTS e ITS) adottate dalla Commissione Europea su proposta delle Autorità europee di vigilanza.

La disciplina regolamentare ha rivisto i contenuti del documento indirizzato al mercato per rispettare l’obbligo di informativa in merito al profilo di rischio dei singoli enti.
Nella presente sezione, conformemente alla normativa, sono pubblicate le informazioni richieste
 
 

bper-events-archive

Documenti informativi